Corigliano dotranto centro antiviolenza donne

Piazze, castelli, sagrati, vicoli e corti diventano teatro per occasioni di discussione e confronto attorno ai libri, su scenografie di pietra leccese e carparo o di azzurro mare, a confermare il legame profondo della manifestazione con il territorio. Informazioni al Intervista Maria Altomare Agostinacchio. Intervista Luigi Grasso.

Intervista Marco Cataldo.

Tutto sul Bari calcio

Intervista Ada Fiore. Intervista Lara Napoli. Intervista Paola Moscardino. Intervista Pierpaolo Lala.

I Singhiozzi di Jerry e Gunther di Aldo Augieri a Corigliano D'otranto

Guest star il rocker Pelù. You may also like. Carrara, un festival per la città del marmo 21 Aprile Sale cinematografiche: a febbraio parte la multiprogrammazione 2 Febbraio Mediterraneo: fotografie tra terra e mare in esposizione Il nuovo murales di Jorit a Napoli 17 Aprile Parole significative che sensibilizzano a cogliere la bellezza e la ricchezza della diversità.

Sempre in musica il 19 dicembre i ragazzi della scuola secondaria di Corigliano hanno fatto i propri auguri a docenti, rappresentanti di classe e tutto il personale scolastico.

Il Sindaco

Gli alunni, coordinati dalla guida esperta delle docenti di musica , le proff. Le coccardine rosse risaltano sui grembiulini blu e sulle maglie dei ragazzi , per ricordare le donne che non sono state ascoltate. Le voci di adulti e bambini rompono il silenzio e si alternano invitando tutti a riflettere. Una panchina rossa , simbolo permanente di attenzione per le donne vittime di violenze, attende il posizionamento nel piazzale antistante la scuola.

Quattro insegnanti, provenienti dalla città di Stavanger , nella Norvegia sud occidentale, hanno assistito a lezioni di francese, tecnologia, inglese, italiano, scienze, arte, ecc. La delegazione è stata piacevolmente colpita dalle nostre strutture scolastiche, dal metodo di lavoro e dai momenti di confronto e socializzazione sugli aspetti culturali e popolari del nostro territorio. Il gigante solitario , incastonato fra le vie del centro storico del paese, ha ospitato sotto i suoi quindici metri di altezza e i suoi rami secolari la merenda dei ragazzi.

I sindaci dei rispettivi comuni, dopo aver letto un messaggio personale, hanno passato la parola ai sindaci dei ragazzi, i quali hanno voluto ricordare come la giornata del 4 novembre, oltre ad essere un omaggio alla memoria di coloro che hanno sacrificato la vita per gli ideali di patria, libertà e democrazia , debba costituire un momento di riflessione sul carico di sofferenza che consegue ad ogni conflitto.

Un pensiero è stato rivolto, in particolare, ai bambini e ai giovani che, ancora oggi, sono costretti ad abbandonare la propria Patria devastata da conflitti e tensioni, in cerca di un futuro più sereno.

8 marzo, festa della donna. Tante le iniziative nel Salento

La cerimonia si è conclusa con le poesie, i canti e i pensieri degli alunni , che hanno invitato tutti a riflettere sulla necessità di difendere, sempre e in ogni contesto, il più grande dei valori: la pace. Si possono acquistare i titoli che si ritengono immancabili in una biblioteca scolastica scegliendo tra quelli suggeriti dalla scuola o semplicemente in base alle proprie preferenze. Conclusa la campagna donazioni, i volumi donati e accumulati nelle librerie saranno ritirati dalle scuole e impiegati arricchire le biblioteche scolastiche esistenti o costituirne di nuove.

Quando il centro antiviolenza resiste senza istituzioni, la forza di ‘Erinna’

Presenti alla manifestazione, accanto alla Dirigente prof. D Gianluca Vilei. Organizzato dalla Direzione generale per gli ordinamenti scolastici e la valutazione del sistema nazionale di istruzione del MIUR, in collaborazione con la Provincia Autonoma di Trento, il seminario ha visto la partecipazione della Dirigente Scolastica prof. Nella prima giornata del Seminario gli interventi hanno mirato ad approfondire i temi delle lingue minoritarie nello scenario nazionale ed europeo, nonché il ruolo delle lingue di minoranza nella scuola. Parlare ai bambini della diversità non è cosa semplice.

Perché è un tema poliedrico, sfaccettato, delicato. Percepire cioè nella differenza una risorsa , in grado di arricchire la propria e altrui identità. Nella stessa occasione, ogni alunno di classe prima ha ricevuto in dono un portachiavi , realizzato dagli allievi delle classi seconde.

La funzione di incremento-decremento dei caratteri e di attivazione di alto contrasto necessita javascript.


  1. incontri bacheca in ostiglia?
  2. Accesso rapido!
  3. Dal 25 Marzo al 1 Aprile - Eventi da Scoprire - Salento da Scoprire.
  4. le grazie di ancona annunci bacheca incontri?
  5. Trasformare un libro in un bestseller!
  6. pineto bakeka incontri donne?

Il tuo browser non supporta javascript oppure javascript è stato disabilitato. Castello di Corigliano d'Otranto.

admin